eventi

Cortona nel cammino francescano

Cortona nel cammino francescano

Mezzi: percorribile a piedi

Difficoltà: impegnativo

Tempo: 4 ore

Partenza: San Francesco

Termine: Le Celle

Tappe: San Francesco; Via Crucis; Convento di Santa Chiara; Santa Margherita; Eremo delle Celle.

Questo itinerario parte dalla magnifica Chiesa di San Francesco, costruita, come la Basilica di San Francesco d’Assisi, da Frate Elia Coppi nel 1245. Ampiamente rielaborata nel XVII sec., tuttavia, conserva intatta l’impotenza della mole e lo slancio delle linee originarie. Oltre ad una reliquia della Croce Santa, vi si conservano la tonaca, l’Evangelistario, il cuscino che la tradizione indica come appartenuti a San Francesco. Proseguendo per Via Maffei si raggiunge Santa Margherita, che sale ripido verso il santuario omonimo e si apre sul panorama del lago Trasimeno. Lungo il viale è possibile ammirare la moderna Via Crucis, realizzata da Gino Severini tra il 1945 e il 1946, e costituita da 14 edicole in pietra con mosaici raffiguranti La passione di Cristo. I cartoni preparatori sono conservati al Museo Diocesano. Durante la salita s’incontra Via delle Santucce, via che porta alla Chiesa di Santa Chiara (XVI sec.) che fà parte del grande monastero progettato alla metà del cinquecento da Giorgio Vasari e costruito da Berrettini su una struttura di origine romana, nella chiesa sull’altare a sinistra si conserva un capolavoro giovanile di Pietro da Cortona. Riprendendo Via delle Santucce si ritorna a proseguire il percorso della Via Crucis per arrivare al Santuario di Santa Margherita (XIII sec.) patrona della città. Alla morte della Santa (1297) venne costruita in suo onore una piccola Chiesa, poi ingrandita e decorata di affreschi di cui restano, però solo alcuni lacerti conservati nel Museo Diocesano. La Chiesa attuale è il frutto della ricostruzione ottocentesca; dell’antica resta il rosone trecentesco della facciata. Dal Piazzale Santa Margherita è possibile arrivare alle Celle sia a piedi che in automobile, percorrendo la provinciale che costeggia le mura urbane e seguendo le indicazioni per Le Celle si arriva all’Eremo francescano delle Celle (XIII sec.), primo insediamento francescano di Cortona, posto in posizione molto suggestiva ai piedi del monte S.Egidio.